Fortunata Apicella

 

Fortunata Apicella-2

Se Pedro Almodóvar avesse trascorso la sua infanzia a Biella, sul finire dei ‘90, io sarei stata la sua migliore amica.
Se Mina fosse nata a Tramonti, in Costiera Amalfitana, sempre sul finire dei ‘90, avremmo cenato insieme con la pizza fatta in casa dai miei genitori.
Nonostante l’età di Harry Potter coincida quasi con la mia, sto ancora cercando di capire perché non ci siamo mai incrociati, anche solo per una Burrobirra.
Mi piace mischiare più ingredienti, le fonti sono varie, dal buon cibo allo stile degli autori del Novecento.
Sì, perché se la paura di Fassbinder mangiava l’anima, la mia preferisce la mozzarella, ovviamente di bufala.

I racconti di Fortunata

powered by TinyLetter