Sara Pecorara

Sara Pecorara

Nasce a Genova di cui si innamora, cosi va a Milano perché le piacciono le cose disfatte. Torna perché sono molto più belle quelle ricomposte, quelle sopravvissute al caos della vita e delle capocciate: prese e date, s’intende. Quando le riesce, studia architettura, lavora come designer e cucina ricette immangiabili ma è anche impegnata ad arrivare in ritardo, a scordarsi le cose, a navigare nel suo disordine. Fortunatamente la maggior parte del tempo lo passa a ridere di tutto ciò in buona compagnia. Scanzonata come le sue poesiole, non trova né metrica né rima. Rimane un sorriso sulla bocca di qualcuno, felice come quando fuori piove e si salta nelle pozze d’acqua.

I racconti di Sara