Sala Venezia 4x4

Sala Venezia – Anche Marx balla la Carrà

Pubblicato il 1 commentoPubblicato in Giro Pasta, Surreale

1.866 parole; tempo di lettura stimato: 9 minuti circa Avanti e indietro, avanti e indietro. Un tonfo, il soffitto trema. Una volta o l’altra viene giù tutto. Dalla camera da letto sul corso si avverte la sirena di un’ambulanza. L’ennesima della giornata. Indugia: deve esserci traffico al semaforo, poi si allontana e sparisce. Dal quarto piano […]

interno palazzo 4x4

Ricordi mortali, #3

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Chef per un giorno, Giro Pasta, Noir, Thriller

1.060 parole; tempo di lettura stimato: 5 minuti circa Clicca per leggere il capitolo precedente: #1, #2 Mai e poi mai quell’immagine sarebbe sparita dai suoi occhi. Era un tormento, una condanna che sarebbe durata per sempre. E la cosa peggiore era l’impotenza. L’impossibilità di impedire quello che sarebbe avvenuto. Era scontato che sarebbe successo, […]

Ricordi mortali, #2 4x4

Ricordi mortali, #2

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Chef per un giorno, Giro Pasta, Noir, Thriller

1.706 parole; tempo di lettura stimato: 9 minuti circa Clicca per leggere il capitolo precedente: #1 I lividi di qualche giorno prima stavano cambiando sfumatura. Era stato facile nascondere quelli sulle braccia, sulle gambe e sul ventre. Tutt’altro per quello sullo zigomo sinistro. Non succedeva quasi mai. Walter ci stava molto attento. Evitava sempre di picchiarla in […]

Bambola 4x4

Ricordi mortali, #1

Pubblicato il 1 commentoPubblicato in Chef per un giorno, Giro Pasta, Noir, Thriller

1333 parole; tempo di lettura stimato: 6 minuti e mezzo circa Puzza di muffa, abbandono e sporco. I tre odori si mescolavano e rendevano l’aria nauseabonda. Negli angoli delle stanze si erano formate macchie scure a causa delle finestre tenute sempre serrate. Piccole macchioline che, a poco a poco, avevano ricoperto gran parte della tappezzeria. Pochi raggi […]

Schegge negli occhi, #1 4x4

Schegge negli occhi, #1

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Chef per un giorno, Giro Pasta

Un ragazzo stava seduto in fondo alla rampa di scale che conduceva al pianerottolo di casa sua. Teneva il busto curvo in avanti, la testa appoggiata al palmo delle mani, con le dita che affondavano tra i folti capelli corvini. Il suo corpo era scosso da singhiozzi irrefrenabili ma stranamente silenziosi. Grosse lacrime scendevano a rigargli […]